piovono zucchine

Alta cucina vegana

ci sedemmo dalla parte dell’orto

Il 13 dicembre 2018 sono esattamente tre anni di Piovono Zucchine. Abbiamo aperto questo posto con tantissime idee nella testa e poco mestiere tra le mani, certi di essere una voce fuori dal coro – aprire un ristorante vegano a Brindisi pareva un suicidio annunciato – ma il tempo ci ha dato ragione. Autoironici e rilassati rispetto a tematiche e cliché che il mondo vegano attira a sé, abbiamo deciso di sederci dalla parte dell’orto. Diciamo spesso che la nostra non è una cucina di assenze – i succulenti grassi animali – ma di nuove presenze. L’approccio è di valorizzare ciò che si ha senza cercare di sostituire in termini di sapore ciò che non si ha, una cucina senza scorciatoie, curiosa, che varca i perimetri delle abitudini alimentari a testimoniare quanto ancora si possa e si debba dire della cucina mediterranea.
La naturale evoluzione del progetto PZ porterà a breve a un cambio sede, con un nuovo assetto e nuove idee, ma di questo parleremo più in là.

la bionda

Annalisa Presta, chef/owner, sorride solo quando cucina.

la bruna

Elvira Gerardi, creative director, brutto carattere.

il boss

Giuseppe Ferraro, owner, maître di sala, pazzo furioso.